set 10 2021
Comunicato stampa

AF: PROVA

Data: 10 settembre 2021 22.03

Contact details info@fiamgroup.com

Negli assemblaggi di circuiti di pressione sono spesso presenti da avvitare i dadi di chiusura dei tubi  per il circolo di fluidi ; queste situazioni operative si trovano frequentemente ad esempio nelle lavorazioni delle rampe gas dei piani cottura, sulle tubazioni di compressori per frigoriferi, sui sistemi frenanti degli autoveicoli, nella produzione delle macchine del caffè, sulle condutture delle caldaie etc.
Gli avvitatori pneumatici AF di Fiam si adattano a queste situazioni di assemblaggio poiché sono dotati di  speciali teste di avvitatura che con la loro apertura radiale riescono a far passare il tubo per il ricircolo di fluidi all’interno della bussola esagonale e raggiungono agevolmente il dado e permettono di avvitare senza fatica.
 
Le robuste  teste di questi avvitatori Fiam sono le  uniche nel mercato ad avere ingranaggi terminali di diverso tipo e quindi risolvere ogni situazione operativa soprattutto senza rovinare i componenti. E con gli avvitatori che utilizzando l’ingranaggio passante è possibile anche compiere svitature ruotando l’utensile di 180° attorno al proprio asse incontrando le diverse esigenze operative.
A favore della velocità e produttività, risulta fondamentale l’azionamento smart: la leva di avviamento infatti gestisce sia l'avvitatura sia il riallineamento dell'ingranaggio terminale grazie alla sua doppia corsa di lavoro: azionando la leva dalla posizione di riposo al primo step, si riallinea l'ingranaggio terminale, azionando invece completamente la leva l'avvitatore entra in funzione e l'ingranaggio terminale inizia a ruotare. 
Come tutte le soluzioni per avvitare Fiam, anche questi avvitatori sono abbinabili ai sistemi di monitoraggio poka yoke per la verifica e il controllo del processo.
mar 12 2021
Organizza un webinar

PEOPLE, PROFIT, PLANET. SOSTENIBILITÀ E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE UMANE

Data: 12 marzo 2021 10.00

Fine: 12 marzo 2021 11.00

Che cos’è lo sviluppo sostenibile?
Perché rappresenta un’opportunità per le imprese per realizzare profitto?
È possibile creare profitto valorizzando i talenti delle persone, salvaguardando le risorse ambientali e considerando l’ergonomia nei processi produttivi?

Ne parliamo con
Francesco Lagonigro, Ceo di HidraSB 
Francesco Dall’Oca, Managing Partner di Sintesia 
Nicola Bacchetta, Direttore Commerciale di Fiam che ci faranno una panoramica su:
  • I 3 pilastri dello sviluppo sostenibile: People, Profit, Planet
  • I sistemi di misurabilità oggettivi offerti dalla Skills Matrix e dagli standard operativi, per far evolvere le competenze delle persone
  • Ergonomia benessere psicofisico degli operatori durante i processi di avvitatura industriali.
Modera Andrea Toniolo, BEMapps.com.
REGISTRATI ALL’EVENTO GRATUITO  QUI!